Analogico

Stampa ai sali d'argento

La stampa tradizionale in bianco e nero è definita “ai sali d’argento”.

Prende questa definizione perché realizzata su carte fotografiche con l’emulsione a base di cristalli di alogenuro d’argento, sensibili alla luce. Questi, durante lo sviluppo, si tramuteranno poi in argento metallico, dando così vita all’immagine.